Archive for giugno, 2012


Anche in questo caso il successo ha un nome e un cognome: Laura Pazzano, che, ispirata dalla nostra veterana Sabina Vecchione Gruener, ha condotto un bellissimo esperimento di blog joyciano insieme ai partner inglesi di Winchester.

Si comincia in digitale, ma si finisce nel mondo in carne e ossa. L’impatto fisico degli inglesi qui a Trieste è stato particolarmente duro, essendo arrivati nella settimana del gelo con bora record! (“Ma come, in Italia non c’è sempre un bel sole mediterraneo?!?”).

Buona la maestra… buona l’allieva! Entrambe premiate con il Bollino di Qualità eTwinning. Complimenti!!!

Per saperne di più sul progetto di Laura andate QUI. Alle foto degli inglesi congelati a Trieste (bellissime) si arriva da questa pagina qui.

Sabina è co-creatrice di ben 5 progetti: Per dare un’occhiatina andate QUI.

Annunci

Perdonate la citazione da Blade Runner (gioiello intramontabile della cinematografia fantascientifica)… E’ che ieri una breve permanenza nel laboratorio informatico della sede centrale ha fornito un interessante “spaccato” delle problematicità d’uso.

Mi sento di rassicurare i colleghi – che a tratti vengono colti da attacchi di rifiuto o di isteria – che nessuno di noi è rincitrullito. Un po’ di confusione è fisiologica, essendo lo strumento nuovo. Meno perdonabili sono le défaillances  delle macchine o dei programmi che le fanno girare.

Per esempio: qualcuno sa spiegarmi perché a tratti a non funzionare è proprio il browser Mozilla, che è quello suggerito da ARGO? A casa mia Chrome funziona perfettamente e mi permette di inserire i voti senza un solo problema, ma ho sentito che Internet Explorer è effettivamente più problematico (bisogna poi vedere cosa succede al momento di stampare…)

A parte questo, qualche computer del laboratorio si è proprio rifiutato di far “girare” ARGO, sputando incomprensibili messaggi d’errore. Pare che non tutti i computer abbiano il software Java aggiornato (per i non informatici: Java è un programmino gratuito e invisibile che ormai quasi tutti i software usano per fare operazioni che a noi sembrano “automatiche”, per saperne di più clicca qui) e che questa mancanza possa interferire con il funzionamento (ma noi non abbiamo da settimane un nuovo tecnico che dovrebbe occuparsi proprio di questo??)

Insomma, quando i programmi sembrano non aprirsi o si bloccano a metà strada, seguite i buoni consigli già suggeriti da Evi in un commento:

  • uscite da ARGO e rientrate;
  • provate a cambiare il browser (se usate Internet Explorer, provate con Mozilla o viceversa, se Chrome non funziona, passate ad altro e così via; ricordo che Chrome e Mozilla Firefox si scaricano gratuitamente dalla rete). Se a casa vostra proprio non c’è verso e non volete installarvi un nuovo programma di navigazione, non vi resta altro che venire a scuola;
  • In ultima istanza, se i problemi sono proprio irrisolvibili, qualcuno in sede di scrutinio potrà pur aiutarvi a inserire qualche voto…

SE NON TROVATE PIU’ i voti che siete sicuri di aver già messo, la soluzione è facile: probabilmente, dopo aver selezionato la vostra classe, nella fase successiva avete scelto la voce sbagliata nel menu a tendina che qui riproduco:

La voce da scegliere è quella evidenziata in azzurro, anche se la tentazione di scegliere “Proposte di voto” è grande! Avevano promesso che avrebbero tolto la voce sbagliata, per non indurre in errore, ma si sa, le buone intenzioni hanno bisogno di tempi rilassati…

Infine, una buona notizia: quando si inseriscono le assenze, non è necessario cancellare lo zero ogni volta per poter inserire il numero giusto. Giocherellando con tastiera e mouse ho scoperto due cose:

  1. che utilizzando le frecce su/giù si può cambiare il numeretto senza perdere tempo a cancellare (divertitevi a tenere premuta la freccia “su”…)
  2. che se avete un mouse con la rotellina, basta far girare la rotellina per cambiare il numero

E non prendetevela mai più con i giocherelloni!!!

NO, lavorerai diversamente!

Durante lo scrutinio non sarà necessario toccare il computer, perché sarà la Dirigente o il Coordinatore a controllare i voti, inserire/modificare la condotta, inserire il credito formativo nel triennio, eccetera.

Argo “legge” automaticamente le modifiche e sempre automaticamente compila il verbale. Predispone persino le lettere per le famiglie!

Però c’è il trucco… Il verbale va completato DOPO lo scrutinio.

Mi spiego meglio: durante lo scrutinio il programma ARGO genera un file che diventerà il verbale ufficiale, dopo che l’avremo completato. Fintanto che la Dirigente (il Coordinatore) ci lavora sopra, il programma è nella fase della “generazione” e il verbalizzante non può intervenire.

Questo però non significa che se ne sta con le mani in mano. Anzi, al contrario, deve APPUNTARSI (a mano, ohibò!) le informazioni che poi COMPLETERANNO il verbale stesso.  Quali sono queste informazioni?

  • l’ora di inizio e l’ora di fine dello scrutinio;
  • il giudizio complessivo sulla classe;
  • la tabella con le decisioni assunte a maggioranza (cinque che diventano sei e amenità di questo tipo);
  • le motivazioni di non ammissione (bocciatura).

E’ stato già predisposto un file con le tabelle pronte da compilare e poi inserire ne verbale “sfornato” da Argo: lo trovate nella cartella condivisa Docenti, nei PC della scuola. Se avete lasciato la vostra mail in Segreteria, vi è stato mandato nella casella di posta, insieme a tutti gli altri modelli utili agli scrutini e alle istruzioni (servizio impeccabile, devo dire). Il nome del file è….

“bozza_file_esterno_per_scrutinio.doc”

Ma allora… tutti dovranno aspettarmi finché non avrò finito il verbale?!? Immagino già i musi lunghi…. Ma no…  :-))  L’ultima piacevole novità è che il verbale sarà firmato solo dal Presidente e dal Segretario della riunione di scrutinio! Chi non è Coordinatore e non verbalizza, potrà scappare verso le vacanze estive, veloce come il vento!!!

Sì, ammetto di averlo pensato anch’io almeno una volta. Poi ho scoperto il trucco.

Se vi siete posti la domanda, significa che avete già raggiunto il cuore del programma. Il resto è facile, ma per non scrivere un romanzo ho preparato un’immagine:

Nel cerchietto rosso vedete una strana sigla che secondo il creativo descriverebbe la mia disciplina (a me ricorda il Monte Cengio più che l’Inglese, mah…). Suppongo che anche la vostra versione sarà altrettanto creativa…

Cliccateci sopra: come per magia apparirà il medesimo elenco con le caselle scrivibili.

Prima di concludere, due cose importanti:

  • SALVATE!     😉
  • uscite NON chiudendo semplicemente il programma di navigazione, bensì cliccando sull’icona con l’immagine della porta (bruttina… con la freccia gialla… Perché mai gialla?!?). Si trova in alto a sinistra.  Così fate il “logout” regolarmente e uscite dalla “sala insegnanti”, metaforicamente parlando.